Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

18/04/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

18/04/2008

Messaggio Da diego il Gio 8 Mag 2008 - 13:38

18/04/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Non solo tavola ma anche

Messaggio Da diego il Gio 8 Mag 2008 - 13:39

(p.t.) - Non solo tavola ma anche ...


(p.t.) - Non solo tavola ma anche palco, note e letture, per una serata propriamente di gusto misto, che unisce i piaceri della buona forchetta a quelli del suono e del dolce abbandonarsi alle parole in rima. La organizza questa sera la trattoria Agli amici di Istrago, a Spilimbergo , con un titolo che parla da solo: Cibo, poesia e musica, ovvero lo chef, il poeta, il maestro e il manovale, evento singolare, dalle ore 20 con una degustazione da leccarsi i baffi, dedicata ai profumi e ai sapori della stagione. I padroni di casa, Mauro e Carla, propongono sopressa Lovison stagionata con rape e prosciutto crudo di Sauris, frittatine al selene e punte di asparagi in agrodolce, lumache alla bourguignonne, spaghetti trafilati al bronzo con le ortiche e le fragole. Non mancheranno l'orzo con le spugnole, fantasie di spiedi di coniglio, di verdure e di pollo con germogli di soia e crema di arachidi. Tutto per far festa e stare in compagnia, tra amici. A chiedercelo sono stati gli stessi clienti - dice Carla - perché qui da noi i veri protagonisti sono loro, con le loro idee. È la prima volta per noi, un evento diciamo sperimentale, che unisce i piatti all'arte della musica e delle parole.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La decrescita felice di CittAccesa

Messaggio Da diego il Gio 8 Mag 2008 - 13:39

CONVEGNO
La decrescita felice di CittAccesa


Spilimbergo
(C.R.) Non solo politica; anche i temi di grande respiro sociale e ambientale sono in grado di richiamare l'attenzione dei cittadini. È accaduto nei giorni scorsi, grazie a un incontro pubblico organizzato da CittAccesa e patrocinato dalla Provincia di Pordenone, sulle questioni decrescita. Il pubblico si è dimostrato numeroso e interessato, nonostante la concomitanza con la chiusura della campagna elettorale. «Essere in coda sulla tangenziale di Mestre fa bene o male all'economia italiana? Sicuramente fa crescere il Pil, perché si consuma carburante, ma probabilmente non aiuta né lo spirito delle persone in coda né la salute dell'ambiente. Si è partiti da semplici provocazioni come questa, per discutere sui criteri che vengono utilizzati per valutare il nostro standard di vita. Con l'aiuto di Massimo De Maio, Nello De Padova (esponenti di spicco del Movimento per la Decrescita Felice) e Ferruccio Nilia (promotore della Officina della Decrescita di Pordenone) si è iniziato a discutere circa l'inadeguatezza del PIL come parametro per misurare il livello di ricchezza di un paese, in quanto esso tiene conto delle sole transazioni in denaro, tralasciando le azioni svolte a titolo gratuito, come l'assistenza familiare o il volontariato. Inoltre il PIL conteggia le attività a prescindere dal fatto che siano positive o negative: acquistare casa o sbattere con l'auto fa lo stesso. La serata, svoltasi all'albergo Michielini, è stata anche l'occasione per CittAccesa di fare il punto delle iniziative fin qui svolte.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Elezioni, la classifica degli esclusi

Messaggio Da diego il Gio 8 Mag 2008 - 13:40

Elezioni, la classifica degli esclusi
Sforzi vani, sfortuna come nel caso di Zavagno, e attesa nel limbo: i "vinti" di Spilimbergo

Spilimbergo
Una volta tanto merita parlare non solo dei vincitori, ma anche degli altri, quelli che hanno corso alle comunali con più o meno speranza di farcela, ma hanno visto i loro sforzi vanificati. In qualche caso per un soffio. Due sono le situazioni più sfortunate. La prima (della serie come andare a dormire contenti e svegliarsi mazziati) è quella che riguarda il candidato Pierangelo Spagnolo, della lista Progetto per Spilimbergo , giunto secondo alle spalle del medico Luchino Laurora. Con 42 preferenze Spagnolo, giovane imprenditore agricolo di 34 anni, fino all'ultimo era seduto in consiglio comunale. Quando erano state scrutinate 12 sezioni su 13, infatti, la sua lista aveva ancora diritto a due posti. Poi, verso le 23.30, arrivati i risultati dell'ultima sezione, è successo quello che nessuno ormai immaginava: il Progetto, a causa dei pochi voti ottenuti, ha improvvisamente ridotto il suo quoziente e gli è stato riconosciuto solo un eletto (Laurora), a vantaggio del Popolo della Libertà, che è passato da 7 a 8 posti (il miracolato di turno è stato Michel Del Toso, fino a quel momento fuori).

L'altro caso, il più eclatante, è quello del leghista Antonio Zavagno, l'ex assessore provinciale, che ha ottenuto gli stessi voti del collega Aureliano Sedran, 32, ma che non è entrato perché, rimasto a disposizione un solo posto, il diritto di precedenza ce l'ha chi è iscritto per primo nell'elenco dei candidati. La lista della Lega Nord era stata compilata in ordine alfabetico e, purtroppo per lui, la S viene prima della Z. L'oscar della sfortuna può essere attribuito anche al 46enne medico Stefano Zavagno, che ha ottenuto la quarta miglior prestazione di tutti: 94 preferenze. Ha letteralmente trascinato la sua lista, Noi per Voi, ottenendo da solo quasi un terzo di tutti i voti; ma lo sforzo è stato vano: per il gioco dei quozienti era disponibile solo un posto, quello del suo candidato sindaco Elzio Fede.

Tra i perdenti, ci sono anche quelli alla finestra. La storia dimostra che prima o poi qualche avvicendamento c'è sempre. Ecco allora i famosi primi dei non eletti, quelli che gufano che qualche collega stia male o prenda altre strade: l'avvocato Antonio Raffo (Popolo della Libertà); la giornalista Guglielmina Cucci (PD), il progettista Girolamo Cimarosti (Tagliamento) e i suddetti Antonio Zavagno (Lega Nord), Pierangelo Spagnolo (Progetto per Spilimbergo ) e Stefano Zavagno (Noi per Voi).

Da notare infine che, su 117 candidati, il cucchiaio di legno è andato a Giulietta Peresson, finita a zero voti.

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Anche le banche si convertono al mosaico

Messaggio Da diego il Gio 8 Mag 2008 - 13:40

SPILIMBERGO Un concorso interno alla Scuola per realizzare il manifesto celebrativo dei 40 anni della Bcc del Friuli. I lavori saranno messi in mostra a giugno
Anche le banche si convertono al mosaico


Spilimbergo
(C.L.) Sarà in mosaico la nuova immagine delle Banche di credito cooperativo della regione. La Federazione delle Bcc del Friuli ha infatti incaricato la Scuola mosaicisti di Spilimbergo di realizzare il manifesto celebrativo del suo 40 anniversario. È stato perciò indetto un concorso interno, riservato agli studenti dell'istituto. Vi hanno partecipato 28 allievi, di diversa nazionalità, che hanno presentato i loro progetti. Nei giorni scorsi un'apposita commissione della Bcc ha visionato tutti i bozzetti e scelto i tre vincitori, cui andrà un premio in denaro. Uno di questi sarà ulteriormente scelto per lo scopo prefissato. In occasione dell'assemblea regionale delle banche cooperative, che si svolgerà il 14 giugno a Castelcosa (San Giorgio della Richinvelda), la Scuola allestirà una mostra con tutti gli elaborati che hanno concorso. Inoltre, per l'occasione, sarà presentato il manifesto ufficiale, con il disegno vincitore. In un secondo momento sarà realizzato il mosaico vero e proprio, destinato a essere collocato nella sede centrale della Federazione delle Bcc a Udine. Si tratta di un'iniziativa considerata molto interessante, perché per la prima volta avvicina il mondo finanziario al mosaico e si potrebbero avere sviluppi futuri, nel senso di una collaborazione effettiva con la Scuola spilimberghese.

Non è questa la prima volta che l'istituto accetta committenze da parte di enti istituzionali o altre realtà del mondo produttivo, utili per un ritorno di immagine dalla Scuola stessa. Basti pensare allo sfondo realizzato per decorare lo studio della televisione privata Telepordenone, che fa entrare il mosaico ogni sera nelle case di migliaia di spettatori.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 18/04/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum