Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

29/08/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

29/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 2 Set 2008 - 2:37

29/08/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 29/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 2 Set 2008 - 2:37

SPILIMBERGO Un sogno cullato dieci anni, poi quest’estate l’impresa: duemila chilometri da Trieste a Nizza, toccando cinque Stati. «La mia esistenza è più ricca»
Sulle Alpi in bicicletta, l'avventura di Omar
Spilimbergo

(c.r.)Eccezionale impresa dello spilimberghese Omar Lenarduzzi, che ha attraversato le Alpi in bicicletta: quasi duemila chilometri di saliscendi coperti in due settimane filate. «Il progetto spiega il protagonista - è nato circa una decina di anni fa, in seguito alla lettura di un libro sulle Alpi in bicicletta. Si tratta di un itinerario ideale che unisce Trieste a Nizza attraverso le montagne, toccando cinque stati: Italia, Slovenia, Austria, Svizzera e Francia. In tutti questi anni il desiderio di intraprendere questa impresa è stato forte, ma per un motivo o l'altro è sempre stato rinviato. Quest'estate, dopo mesi di allenamento a piedi e successivamente in bicicletta, ho raggiunto la forma fisica ideale per cimentarmi nell'impresa». La partenza è avvenuta da Trieste. In programma una trentina di passi alpini tra i più belli e suggestivi, con un percorso lungo circa 1.900 chilometri da percorrere in due settimane, con un margine di qualche giorno per gli imprevisti. «Ho attrezzato la bicicletta di un portapacchi con una capacità di 10 chili e nel manubrio ho attaccato un borsello abbastanza capiente». L'equipaggiamento è stato studiato con attenzione: abbigliamento tecnico per le temperature imprevedibili dei 2000 metri, l'essenziale per la sera, appunti di viaggio, cartine e guida. I primi giorni di avvicinamento alle Dolomiti bellunesi sono stati caratterizzati dal tempo incerto e a tratti piovoso, per poi lasciare il posto al sole e all'aria frizzante dei passi Falzarego, Pordoi, Sella e via di questo passo, fino al Col de l'Iseran (2770) in Francia, il passo più alto d'Europa, e giù poi fino a Nizza e al mare. «Ho arricchito la mia vita di un'esperienza unica e indimenticabile».
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 29/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 2 Set 2008 - 2:38

Sequals - Gemona, è solo l'inizio
Il sindaco di Spilimbergo: «Serve un’intera rete viaria per lo sviluppo del territorio»
Spilimbergo

Continuano le reazioni alla riunione convocata nei giorni scorsi a Udine per fare il punto sulla Sequals-Gemona. Un'opera molto attesa per gli effetti auspicati sullo sviluppo economico del territorio. Se la Cimpello-Sequals, infatti, svolge fondamentalmente una funzione di collegamento tra la pedemontana spilimberghese e la pianura pordenonese, la sua prosecuzione fino a Gemona, con l'innesto nell'autostrada Alpe-Adria permetterebbe di convogliare una importante fetta del movimento internazionale delle merci.

A parte i distinguo su specifiche caratteristiche dell'opera (come nel caso di Sequals), ne sono convinti praticamente tutti i sindaci dei comuni interessati, compreso quello di Spilimbergo , che manifesta un certo ottimismo sulla sua realizzabilità: «È vero che la Regione ha solo 30 milioni di euro contro i 253 necessari spiega Renzo Francesconi ma si sta cercando di individuare una soluzione che coinvolga anche altri soggetti, soprattutto pubblici. E sulla questione del primo lotto, l'obiettivo è di tornare alla soluzione iniziale, quella gradita alla comunità di Lestans».

Il primo cittadino sottolinea però anche un altro aspetto: l'importanza di integrare l'asse viario nella realtà locale. «Nel corso della riunione con l'assessore Riccardi ho chiesto che venissero prese in considerazione anche una serie di opere di corollario, necessarie per completare la Cimpello-Sequals-Gemona. Con l'installazione di alcune rotonde nella viabilità di sfogo, ad esempio, ma anche con il completamento della bretella che da Barbeano deve portare fino all'imbocco del ponte di Dignano. Perché lo sviluppo del territorio dipende da una rete di opere, non da una sola direzione».

Tra le opere che dovranno accompagnare la realizzazione della Sequals-Gemona, dovrà esserci però anche il potenziamento della Cimpello-Sequals. Nessuno lo dice ufficialmente, ma è cosa nota urbi et orbi che quella strada è nata già vecchia. L'ipotesi iniziale, infatti, prevedeva una doppia corsia per senso di marcia, ridotta a una sola per carenza di fondi disponibili. Già adesso, con l'attuale volume di traffico, si contano frequenti incidenti. Ma cosa succederà quando dovessero realmente riversarsi su questo asse i mezzi pesanti provenienti dall'autostrada? La questione sicurezza non può essere ignorata. Ma ha dei costi, che andranno ad incrementare i 253 milioni di previsione dichiarati a Udine. Potranno i pedaggi da soli sostenere queste cifre?

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 29/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 2 Set 2008 - 2:38

Bernardino Filipuzzi
«Nella peggiore delle ipotesi taglieremo gli investimenti per salvaguardare il welfare e il sociale». Ma il vicesindaco di Spilimbergo Filipuzzi confida sulle risorse alternative.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 29/08/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum