Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

24/08/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

24/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 2 Set 2008 - 2:29

24/08/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 2 Set 2008 - 2:30

Più bambini, meno sezioni a scuola
A Spilimbergo ridotte le classi di elementari e medie. Ma è boom di iscrizioni all’asilo
Spilimbergo

La popolazione aumenta e nascono più bambini; ma nelle scuole pubbliche i numero delle classi diminuisce. Un errore? No, piuttosto un particolare gioco di equilibri tra nascite e immigrazione, che fa sì che quest'anno a livello scolastico si sta toccando il fondo (numericamente parlando).

Ma ecco come si presenta la scuola dell'obbligo, quando mancano circa tre settimane alla ripresa delle lezioni. Nella scuola materna Marco Volpe, saranno attivate sei sezioni, contro le sette dello scorso anno. Alla elementare Giovanni Battista Cavedalis ci saranno ancora cinque sezioni complete; ma la conferma è arrivata ai tempi supplementari, perché fino a un mese fa l'ufficio scolastico aveva assegnato solo quattro sezioni in prima. Il ritorno è stato concesso grazie a un'intensa azione di pressing da parte della scuola, dei genitori e dell'amministrazione comunale. Per la cronaca, la scuola elementare ha una organizzazione didattica molto varia al suo interno, per cui in prima ci saranno due sezioni a tempo pieno e tre a tempo modulare (due rientri pomeridiani), in seconda si attua la sperimentazione dei gruppi classe e in quarta c'è una classe a tempo potenziato (quattro rientri il pomeriggio). Infine, alla scuola media Bernardino Partenio il nuovo anno vedrà la definitiva scomparsa della sezione E.

A spiegare il mistero del calo delle classi, è il dottor Elzio Fede, che da quest'anno riveste il ruolo di comandante generale, in quanto - oltre a essere dirigente delle medie gli è stata assegnata ad interim anche la dirigenza delle scuole primarie. «È vero che è in corso un aumento demografico, ma almeno alle medie paghiamo il fatto che negli anni Novanta c'è stato il picco negativo. I ragazzi di 10-12 anni, insomma, sono i meno numerosi di tutti. In compenso, mentre gli anni passati ha tenuto alto il numero di studenti anche l'arrivo di un certo numero di immigrati in età scolare, adesso i ricongiungimenti familiari degli stranieri si sono praticamente esauriti». Il frutto di una coincidenza negativa, dunque, destinata a svanire nel giro di pochi anni, anche perché «è in arrivo una nuova generazione di bambini nati in Italia da genitori immigrati».

Un discorso a parte, invece, per le materne. Qui il boom delle nascite è già arrivato, ma la scuola pubblica è inserita in uno spazio pensato per sei-sette sezioni e non ha margini di espansione. Ad approfittarne sono le private di Barbeano e Tauriano, che hanno già avviato i lavori di ampliamento.

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum