Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

19/08/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

19/08/2008

Messaggio Da diego il Sab 23 Ago 2008 - 2:23

19/08/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 19/08/2008

Messaggio Da diego il Sab 23 Ago 2008 - 2:25

La Macia 2009 ridurrà le giornate
Pienone a Spilimbergo e già si pensa alla prossima edizione: calendario più ricco di proposte
Spilimbergo

Il 17, si sa, è un numero delicato. E un brivido alla schiena agli organizzatori delle Giornate storiche della Macia è venuto davvero, quando il giorno di ferragosto il maltempo ha sconvolto la programmazione degli eventi, rischiando di vanificare mesi di preparazione (in particolare è stato a rischio il Palio, recuperato domenica e vinto in extremis da Santa Caterina). Ma il sole e un afflusso altissimo di pubblico, in particolare nella giornata di sabato, ha fatto ritornare la serenità in casa Pro Loco e così anche la diciassettesima edizione della festa rinascimentale è stata archiviata con soddisfazione generale.

Tre i punti di forza della kermesse: la locazione, la qualità e la collaborazione. Se fino a ieri le Giornate storiche erano concentrate nella parte più antica della città, tra Borgo Vecchio e Borgo Orientale, ormai gli antichi mestieri e le animazioni si sono dilatate anche in Borgo Occidentale, dando maggior respiro all'evento. Se a questo si aggiunge che il Borgolucido e la zona di via Mazzini hanno ospitato per tutti e quattro i giorni le bancarelle degli artigiani, dei collezionisti e degli hobbisti che danno vita alla Fiera di San Rocco, il risultato è che quasi tutto il centro cittadino è stato coinvolto dalle iniziative.

Anche grazie a questo sforzo organizzativo è stato possibile raggiungere un'efficace intesa con i commercianti e gli esercenti, che hanno aderito allo spirito delle Giornate storiche, adeguando per quattro giorni la loro attività al clima generale: vetrine decorate con fascine di legno, osterie illuminate da fiaccole, impianti moderni mascherati con sacchi di iuta e altri accorgimenti di questo tipo, hanno permesso di creare un'ambientazione affascinante che i visitatori hanno mostrato di gradire molto. Importante dunque l'impegno non solo delle associazioni, che pure restano l'anima della festa, ma anche quello dei privati e dell'amministrazione comunale, che ha dato piena disponibilità e sostegno. Sulla qualità delle animazioni, infine, un plauso va all'Ordine dei Corvi Neri, un gruppo di quasi cinquanta persone provenienti dall'Ungheria, che con i loro costumi e le loro scene hanno fatto crescere il livello di spettacolarità.

Il giorno dopo la festa si smontano gli allestimenti e la cittadina riassume gradualmente il suo aspetto. Ma già frullano le idee per il 2009. Si tornerà quasi sicuramente da quattro a tre giorni (San Rocco cade di domenica), ma proprio per compensare tale riduzione, gli spazi potrebbero essere ulteriormente ampliati.

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 19/08/2008

Messaggio Da diego il Sab 23 Ago 2008 - 2:25

IL CORSO
Alla scoperta della città
Spilimbergo

(cr) Un corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori allo scopo di approfondire la conoscenza della città. È l'ultima iniziativa della biblioteca civica Bernardino Partenio, in programma i primi giorni di settembre. A organizzare, in particolare, è la sezione ragazzi dedicata a Lucio e Gracco Zilli. Il corso, che si intitola "Architett'arte", è rivolto a un massimo di 25 partecipanti e si terrà mercoledì 3 e giovedì 4 settembre, per un totale di 12 ore di corso. Le iscrizioni sono già scattate e in parte già raccolte. Il tema è la città con la sua urbanistica e la sua struttura, vista come un insieme di luoghi e di simboli che parlano di storia, di popoli e di culture. La città diventa insomma un'enciclopedia delle occasioni, un pretesto utile per favorire incontri, per costruire percorsi sulle identità e sulle differenze, per capire le trasformazioni intervenute e il susseguirsi delle stratificazioni. Il costo del corso per ogni singolo partecipante è di 10 euro. Per ricevere ulteriori informazioni e per le ultime iscrizioni è possibile contattare la biblioteca civica al numero di telefono 0427.591170, oppure scrivere all'indirizzo info@bibliotecaspilimbergo .it.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 19/08/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum