Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

30/07/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

30/07/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 16:58

30/07/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 30/07/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 16:59

I NOMADI IN PIAZZA A SPILIMBERGO
SPILIMBERGO - Dopo il successo delle scorse settimane nel Parco Ai Molini, a Pasiano di Pordenone, tornano nel Friuli occidentale i Nomadi. La band di Novellara sarà di scena domani sera, alle 21, in piazza Duomo a Spilimbergo , nell'ambito della settimana di "eVenti", a cura dell'Associazione culturale Folkgiornale. Nati nel 1963 quasi per un gioco fra amici, nella pianura emiliana, i Nomadi hanno avuto la forza di superare gli ostacoli e di stare fuori dalle mode per portare avanti il loro progetto originale, ed è probabilmente questo che ha permesso loro di resistere per tutti questi anni. Il messaggio che sin dagli inizi i Nomadi trasmettono è di denuncia e impegno sociale, un messaggio trasportato in giro per l'Italia in maniera capillare, anche nei paesi più piccoli, proprio perchè i Nomadi sono sempre in viaggio, in un tour quasi permanente. Uno spettacolo atteso dal nutrito pubblico di fan che da sempre li seguono fedeli, ma non solo.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 30/07/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 16:59

Spilimbergo Il canto vibrante di ...
Spilimbergo Il canto vibrante di Noa è il prezioso sigillo di Folkest 2008, l'edizione dei trent'anni che ha superato la soglia delle 60 mila presenze in Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Slovenia: «Un risultato clamoroso ma non inatteso, molto sperato e intensamente voluto. Una grande soddisfazione» è il commento di Claudio Tolomio, direttore generale di EditEventi. Un ringraziamento sentito è arrivato dalla stessa cantante israeliana, vecchia amica del festival: «Un sogno divenuto realtà» ha detto con quel suo guizzo di energia comunicativa al direttore artistico Andrea Del Favero, chiamato sul palco al termine dell'intensa esibizione e accompagnando le parole con abbracci e strette di mano. Grande interprete di atmosfere e di emozioni, Noa ha toccato vertici di lirismo nella personale rivisitazione dei brani che appartengono al proprio patrimonio genetico musicale, in un viaggio affascinante nelle radici israeliane e yemenite.

Dotata di una vocalità mutevole, quest'artista della parola e del canto melodioso, si muove agevolmente fra pop e soul, ballate mediorientali, cantautorato al femminile americano, confermando l'attitudine a lambire attraverso la musica i due emisferi culturali. "Something Has Changed", "Dreamer" dedicata al nonno che «ha influenzato profondamente» la sua vita, "The Eyes Of Love" e piccoli cori a cappella ne fanno una sapiente interprete di un mondo dai confini sempre più dinamici, nel quale il bisogno di recuperare un'identià va cercata dentro noi stessi, piutt0sto che in un luogo geografico. Lo spettacolo che segue l'uscita dell'album "Genes and Jeans" è ben costruito e smorza le critiche sull'eccessiva tendenza ad assecondare lo showbiz. I fedeli compagni di viaggio rifiniscono sonorità e dettagli. Una nota di plauso va al sempre grande chitarrista Gil Dor, che al pubblico regala un mini-show in solo di virtuosismi classici e folk. Si chiude fra gli applausi la cinque giorni spilimberghese "Folkest in Festa" con un "bottino" di oltre 25 mila persone «che hanno particolarmente apprezzato un programma vario e godibile, pronto a soddisfare ogni esigenza d'ascolto nell'ambito della musica di qualità» ha detto Del Favero visibilmente soddisfatto.Lisa Rizzo
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 30/07/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 16:59

«Subito la Pontebbana Nord»
Il sindaco di Spilimbergo rilancia la prosecuzione della bretella di Barbeano fino a Dignano
Spilimbergo

Invece di baruffare sulla Sequals-Gemona, la Provincia vada avanti con la Pontebbana Nord. Prima la bretella di Barbeano e poi la Sequals-Lestans. Queste, in soldoni, sono le linee guida che il Comune di Spilimbergo ha individuato per quanto riguarda la programmazione provinciale della grande viabilità.

La questione, già affrontata nelle scorse settimane nel corso di una seduta del consiglio comunale, è tornata di stretta attualità, dopo le polemiche che sono scoppiate recentemente sulla realizzazione della Sequals-Gemona e che hanno coinvolto l'assessore provinciale alla viabilità Riccardo Del Pup e i sindaci di Pinzano e di Sequals, Luciano De Biasio e Francesca Piuzzo.

In pratica la Provincia ha avuto mandato dalla Regione di provvedere ai lavori per la prosecuzione dell'arteria che prende origine a Cimpello, una strada di grande importanza a cui guardano con viva speranza le aziende della pedemontana. In particolare Del Pup sta cercando di arrivare al dunque almeno del primo lotto, che collega Sequals alla frazione Lestans, ma si deve scontrare con due grossi problemi.

Il primo è l'individuazione del tracciato: la comunità di Lestans lo vorrebbe a nord del colle di San Zenone; la soprintendenza ha imposto un percorso a sud, vicino al paese. Il secondo è la contrarietà di Pinzano a una strada considerata distruttiva per il territorio, che invece preme per un miglioramento della viabilità già esistente. A rendere ancora più complessa la situazione, l'annuncio dato dallo stesso Del Pup nelle scorse settimane, secondo cui «il finanziamento di sei milioni di euro del ministero delle Infrastrutture per la realizzazione del primo lotto funzionale dell'opera dovrà, da informali informazioni assunte, essere utilizzato entro il 2008». Insomma: visioni contrastanti, istituzioni contrapposte, tempi stretti.

In questo quadro, si inserisce la proposta alternativa di Spilimbergo : puntare sul completamento della bretella di Barbeano. Il tratto già esistente conduce dall'uscita di Tauriano della Cimpello-Sequals (e quindi anche dallo svincolo della nuova strada per Vivaro e Roveredo), fino a via Barbeano, consentendo di arrivare rapidamente a Spilimbergo lasciando fuori i paesi. L'ipotesi già da tempo prevista è che la bretella debba continuare fino all'innesto con il ponte di Dignano, immettendo così direttamente nella viabilità per Udine. Di qui la definizione di Pontebbana Nord.«Che la Provincia si attivi subito incita il sindaco Renzo Francesconi in modo da non perdere tempo e da mantenere i finanziamenti per la viabilità nella Destra Tagliamento». Con questo non si vuole abbandonare al suo destino la Sequals-Gemona: «In questa fase di impasse noi proponiamo di andare avanti con un progetto sicuro e condiviso. Sulla bretella, infatti, c'è già l'approvazione di Dignano. E nel frattempo si guadagna tempo per trovare una soluzione sulla realizzazione dei lavori del collegamento Sequals-Lestans».

Sulla questione è stato approvato anche un ordine del giorno, messo ai voti nell'ultimo consiglio comunale e condiviso anche con le forze politiche di minoranza, recependo alcune indicazioni fornite dal capogruppo del Pd Armando Zecchinon. «E a ottobre aggiunge Francesconi vogliamo organizzare una conferenza generale sulla viabilità».

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 30/07/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 17:00

CULTURA
"Architett'arte", gli insegnanti a lezione in biblioteca
Spilimbergo


(cr) La biblioteca non è solo un luogo di consultazione e studio, ma un centro culturale "attivo" che propone iniziative. L'ultima riguarda l'educazione. La sezione ragazzi promuove un corso di aggiornamento per insegnanti, educatori e bibliotecari dal titolo "Architett'arte".

Il corso, della durata di 12 ore, è rivolto a un massimo di 25 partecipanti e si terrà mercoledì 3 e giovedì 4 settembre. Le iscrizioni sono però già scattate e in parte già raccolte. Il tema è la città con la sua urbanistica e la sua struttura, vista come un insieme di luoghi e di simboli che parlano di storia, di popoli e di culture. La città diventa insomma un'enciclopedia delle occasioni, un pretesto utile per favorire incontri, per costruire percorsi sulle identità e sulle differenze, per capire le trasformazioni intervenute e il susseguirsi delle stratificazioni. Le aree di interesse coinvolte sono: lingua, matematica e geometria, arte, educazione interculturale, educazione all'immagine, teatro, storia dei popoli e delle religioni. Il programma delle due giornate si articola in tre sessioni: l'architettura come spazio narrativo; le città in scatola; visioni di città. Il corso è condotto dagli animatori della casa editrice Artebambini, nata nel 2004 come settore editoriale dell'associazione Attività Educative (è l'editore di "Dada", l'unica rivista italiana d'arte per bambini e ragazzi), la cui bravura è già stata "assaggiata" dai bimbi delle classi terze elementari nell'anno scolastico appena concluso. Il costo del corso per ogni singolo partecipante è di 10 euro.

Per ricevere ulteriori informazioni e per le ultime iscrizioni è possibile contattare la biblioteca civica al numero di telefono 0427.591170, oppure scrivere all'indirizzo di posta elettronica info@bibliotecaspilimbergo .it.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 30/07/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 17:00

L’ANGOLO DELL’ARTE
Friuli tra design e fotografia
di Lidia Panzeri
E' in corso, fino al 12 ottobre, Spilimbergo fotografia 2008, la più importante rassegna friulana di fotografia e video d'artista, promossa dal Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia ( CRAF) che ha sede a Lestans (Pn) . Le località interessate sono Castelnovo, Cavasso Novo, Gorizia, Lestans, Malnisio, Pordenone, Ragogna e Spilimbergo . Per questa seconda edizione sono stati scelti due filoni. Il primo è quello dei confini particolarmente sentito a Gorizia, con la sua spartizione tra la città italiana e quella slovena di Nova Gorica . A Pordenone, invece, protagonisti i nuovi muri che dividono il territorio palestinese e la frontiera del Messico con gli Stati Uniti. Il secondo filone è quello del paesaggio: i siti minerari del Belgio; gli alloggi provvisori degli sfollati del Vajont e le immagini degli antichi lavori della montagna, ovvero la dura realtà del Friuli del passato. Per informazioni: www,craf-fvg.it o 0427 / 91453 .Cominciano dalla casa natale a San Lorenzo d'Arzene, vicino a Pordenone, le celebrazioni per i trent'anni dalla morte del grande designer Harry Bertoia (1915 1978). Da questo piccolo paese friulano Bertoia era emigrato negli Stati Uniti, riuscendo ad affermarsi come uno dei rappresentanti più prestigiosi del Made in Italy. Qui sono esposti dal 25 luglio al 28 settembre i suoi progetti, alcune delle sue più celebri realizzazioni e, insieme, viene riproposta la sua poco nota attività di scultore. Tel. 0434/392311

Si è aperto a Venezia un nuovo, prestigioso spazio espositivo a Ca' Zenobio, sede del Collegio Armeno. Scolpire il pensiero è il titolo della prima iniziativa , una rassegna di arte digitale di Marco Agostinelli, che si confronta con gli spazi storici. Cuore dell'esposizione è l'installazione di anfore, realizzate a Murano. Fino al 5 settembre; seguiranno Scolpire lo sguardo e Scolpire il silenzio. Tel. 041/522.. Tel. 87.70
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 30/07/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum