Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

14/07/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

14/07/2008

Messaggio Da diego il Dom 27 Lug 2008 - 23:40

14/07/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 14/07/2008

Messaggio Da diego il Dom 27 Lug 2008 - 23:41

L’impegno di Edouard Ballaman all’inaugurazione di "Spilimbergo Fotografia". Il sindaco: «Presto a Palazzo Tadea»
Craf, promessa una legge ad hoc
Per agevolare la catalogazione del patrimonio di immagini del Consiglio regionale
È stata inaugurata "Spilimbergo Fotografia 2008", la manifestazione composta da undici mostre allestite in diverse sedi della Pedemontana pordenonese, per iniziativa del Centro di ricerca e archiviazione della fotografia. In occasione della vernice, è stato anche consegnato all'artista Mario Dondero il premio "Friuli Venezia Giulia Fotografia", promosso dalla presidenza del Consiglio regionale.

Alla cerimonia, svoltasi sotto la storica Loggia spilimberghese, sono intervenuti tra gli altri il presidente del Consiglio regionale Edouard Ballaman, l'assessore regionale alla Cultura Roberto Molinaro, il vicepresidente del Consiglio regionale Maurizio Salvador, il consigliere regionale Piero Colussi e il presidente del Craf e sindaco di Spilimbergo Renzo Francesconi (che ha assicurato tempi brevi per riportare il Centro nella sede storica di Palazzo Tadea), con il vicesindaco Bernardino Filipuzzi.

Il presidente Ballaman ha assicurato la vicinanza del Consiglio regionale al Craf: «Vogliamo operare - ha detto - perché questo istituto culturale abbia la stessa dignità di altri. Per questo pensiamo a un disegno di legge che assicuri al Craf, con il quale da settembre sarà avviata la catalogazione del patrimonio fotografico del Consiglio regionale, adeguate condizioni operative». Analogamente l'assessore Molinaro ha messo in evidenza la valenza del Craf per tutta la regione, «per la possibilità di utilizzare il momento della rappresentazione fotografica come doppio confronto: ciò che ognuno è con ciò che è immagine fotografica; e l'incontro tra maestri della fotografia e i giovani fotografi».

In Corte Europa è stata poi inaugurata la mostra "FVG_2008", che riunisce numerosi talenti della fotografia regionale contemporanea: Massimo Crivellari, Stefano Graziani, Isabella Pers, Tiziana Pers, Andrea pertoldeo, Sergio Scabar, Mario Sillani Djerrahian.

Ieri sono poi state inaugurate a Lestans altre mostre di "Spilimbergo Fotografia 2008": a Villa Ciani "Sei fotografi dall'Accademia di Belle Arti di Venezia e Villa Manin"; a Villa Savorgnan, "Case di cartone", che illustra i prefabbricati realizzati per dare rifugio agli sfollati del Vajont, e "Franco Vaccari. Video e fotografie". Oggi alle 20, a Villa Sulis di Castelnovo del Friuli, l'artista premiato Mario Dondero sarà presente all'inaugurazione della sua mostra "I rifugi di Lenin", nata dal viaggio compiuto lo scorso anno nella Russia putiniana insieme al giornalista Astrit Dakli.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 14/07/2008

Messaggio Da diego il Dom 27 Lug 2008 - 23:41

Il progetto promosso dal Gruppo Giovani pittori spilimberghesi diventa ufficialmente evento collaterale dell’importante manifestazione artistica veneziana
La Biennale di Architettura "adotta" La città dell'Uomo
Con una lettera firmata da Andrea Del Mercato, il direttore amministrativo del settore Architettura-Arti visive della Biennale di Venezia, al presidente del Gruppo Giovani pittori spilimberghesi Cesare Serafino, il progetto "La città dell'Uomo" del sodalizio che ha sede nella cittadina del mosaico diviene ufficialmente evento collaterale della Biennale di Architettura, in virtù dell'approvazione da parte del direttore Aaron Betsky, che l'ha scelto tra centinaia provenienti da università, enti e istituzioni di tutto il mondo.

Dopo la partecipazione all'evento collaterale della Biennale d'arte, ora il Gruppo Giovani pittori spilimberghesi raggiunge il traguardo della Biennale di Architettura. La notizia è di quelle sorprendenti non solo per l'associazione che ha legami con i massimi artisti nazionali e mondiali, ma anche per il Comune di Spilimbergo , che per la prima volta dopo accese battaglie garantisce il patrocinio che si somma a quello dei Comuni di Venezia e Frisanco e della Regione Veneto. L'evento collaterale - coordinato da Milena Bellomo, Carlo Damiani, Cesare Serafino, Maurizio Zennaro, Christa Sommerer, Laurent Mignonneau, Giorgia Frantoi - attraverso nomi illustri tra cui i due artisti di fama mondiale Christo e Jeanne Claude, noti per i mastodontici "impacchettamenti", intende valorizzare attraverso l'arte e l'architettura, l'ambiente. Un sos per scongiurare catastrofi ecologiche e guardare con rinnovata coscienza allo sviluppo urbanistico.

La città di Spilimbergo ha da quasi quarant'anni aperto un dialogo con la storia, perpetuando la cultura della territorialità e portando opere e artisti in casa propria. Grazie al Gruppo Giovani pittori spilimberghesi, con Spilimbergo hanno dialogato artisti storici come Carla Accardi, Armando Pizzinato, Giuseppe Santomaso, Piero Dorazio, Tono Zancanaro e i più contemporanei Giorgio Celiberti, Omar Galliani, Mario Schifano, Carol Rama, Fabrizio Plessi, Federico Fellini, Getulio Alviani, Tommaso Cascella, Michelangelo Antonioni e architetti che hanno lasciato un segno indelebile sul territorio come Ettore Sottsass, Massimiliano Fuksas, Alessandro Mendini, Marcello D'Olivo. Tutti hanno interpretato Spilimbergo e ora la città vanta una collezione invidiabile alle più grandi istituzioni mondiali, le stesse con cui il Gruppo Giovani pittori si è confrontato per ottenere ilplacet all'evento collaterale della Biennale di Architettura. Le opere in esposizione entreranno a far parte del costituendo Cras, il nuovo museo della città. Il Gruppo Giovani pittori, attraverso, progetti mirati a cadenza annuale, è riuscito inoltre a portare avanti l'attività di recupero del patrimonio artistico friulano a tutela del territorio e dell'ambiente, pensando alla salvaguardia della storia. All'interno di questa coscienza artistica dai risvolti ecologici si propone "La città dell'Uomo", in cui sono esposte le opere dei massimi artisti che negli anni si sono confrontati con una città speciale come Spilimbergo , tra cui il progetto dell'imballaggio del Reichstag di Berlino che ha richiesto oltre 25 anni di preparazione e per il quale sono stati impiegati più di 100mila metri quadrati di tessuto. In una linea di continuità con il gesto architettonico-paesaggistico di Christò, che usa la stoffa per vestire edifici e monumenti, gli studenti della cattedra di Plastiche ornamentali dell'Accademia di Belle Arti di Venezia, sotto la direzione artistica di Maurizio Zennaro, hanno deciso di inventare per "La città dell'Uomo", abiti-volume che rivestono il corpo secondo un codice architettonico, in cui la città non fa più da contorno alla figura umana, ma ne è inglobata.

L'intero progetto verrà esposto dall'11 settembre al 23 novembre al Centro polivalente "Nardocci" di Esu, nel palazzo dei Pompieri a Dorsoduro.

Sara Carnelos
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 14/07/2008

Messaggio Da diego il Dom 27 Lug 2008 - 23:41

Entreranno in scena domani alle ...
Entreranno in scena domani alle 21.15, nel nutrito palinsesto del Trentennale di Folkest, due vecchie conoscenze del festival etnico regionale, il poeta, attore e songwriter britannico Tony Maude e il gruppo Mediterraneo. Tony Maude debutterà a Toppo di Travesio, nel giardino del palazzo di Toppo Wasserman, per esibirsi successivamente nella Villa Toppani di Ruda mercoledì sera e giovedì in piazza Marconi a Treppo Grande. I Mediterraneo domani sera saranno in piazza del Popolo a San Vito al Tagliamento e mercoledì in piazza Regina Margherita a Istrago di Spilimbergo . Ambedue i concerti di domani saranno a ingresso libero. Tony Maude si è messo in evidenza fin da giovanissimo nella swinging London degli anni Sessanta, lavorando in teatro e cabaret con coloro che sarebbero poi diventati i Monty Python, per poi passare a lavori più impegnativi. Dopo due album, giunge ora a questa esperienza discografica in terra friulana, con un inedito trio che vede Lino Straulino mettersi al suo servizio come strumentista, ottimamente sorretti dalla collaudata sezione ritmica formata da Luciano Marangone e Franco Stocco. Di tutto altro tenore la proposta che Folkest riserva al pubblico di San Vito al Tagliamento, dove saliranno sul palco i Mediterraneo con lo spettacolo "Napulè". Presente a quasi tutte le edizioni di Folkest lungo gli anni Novanta, il Gruppo Mediterraneo, a ventidue anni dalla sua formazione, è una delle realtà più longeve nel panorama della musica italiana popolare e d'autore. Sette dischi all'attivo e concerti su tutto il territorio nazionale e in diversi paesi europei.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 14/07/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum