Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

08/07/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

08/07/2008

Messaggio Da diego il Ven 11 Lug 2008 - 23:53

08/07/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 08/07/2008

Messaggio Da diego il Ven 11 Lug 2008 - 23:54

SPILIMBERGO Intanto suscita preoccupazione la scelta di ricavare sei appartamenti nella proprietà Della Grotta
Auditorium, il "caso" in piazza
Dibattito pubblico tra amministrazione e associazioni culturali sulla sede della futura struttura
Spilimbergo

La questione dell'auditorium esce dalle segreterie politiche e dai gruppi ristretti per arrivare alla gente. Merito dell'associazione CittAccesa e del circolo Acli, che hanno organizzato per giovedì 10 luglio al cinema Castello, alle 20.30, un dibattito pubblico sulla futura struttura culturale (qualunque essa sia). Invitati a esporre il proprio punto di vista saranno l'amministrazione (che deve decidere), l'associazione Arte e Cultura (che propende per una struttura nuova) e il circolo culturale Il Tagliamento (che vorrebbe l'acquisto del Miotto).

Intanto la vicenda dell'auditorium apre anche altri temi di discussione. Già da tempo, infatti, il sindaco Francesconi ha manifestato l'intenzione di fare retromarcia sull'apposizione del vincolo alla cosiddetta proprietà Della Grotta, un'abitazione privata che sorge accanto alla vecchia loggia comunale in piazza Duomo, dove l'associazione Arte e Cultura riteneva opportuno realizzare il futuro auditorium comunale. La rinuncia comunale ad appropriarsi dell'area privata secondo i vertici del Partito democratico rischia di mettere in crisi il futuro di piazza Duomo, come conseguenza del campo libero lasciato agli investimenti privati.

Partendo dalla «imprescindibile necessità di uno sviluppo urbanistico rispettoso della storia, dei beni culturali, dell'arte e delle necessità attuali e future della scuola», il direttivo del principale partito di centrosinistra annuncia che «la scelta di ricavare sei nuovi appartamenti in piazza Duomo incontra la nostra ferma opposizione, sia in Consiglio comunale che in città. Alla fine della precedente legislatura tutte le parti politiche concordavano su quanto da noi proposto: le scelte si fanno su studi e proposte di qualità, esterne e indipendenti, nell'interesse della collettività. A pochi mesi di distanza la maggioranza già ignora e disconosce la volontà unanime del Consiglio comunale: cancellato il concorso di idee e ritirato il vincolo urbanistico. L'ampio dibattito sviluppatosi in città attorno al teatro è come se non esistesse, si procede ignorando proposte e alternative, su un percorso che appare da tempo deciso, ma non dichiarato».

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 08/07/2008

Messaggio Da diego il Ven 11 Lug 2008 - 23:54

SPILIMBERGO Il Pordenone protagonista stasera di "Biblioteche in cortile"
Vacile, serata tra letture e arte
Spilimbergo

(cr) Una serata senza televisione, tutta dedicata alle letture e all'arte. È quella in programma questa sera a Vacile, sul sagrato della chiesa di San Lorenzo, con inizio alle 21. Si tratta della prima tappa spilimberghese della rassegna culturale "Biblioteche in cortile", organizzata dal circuito Sebico, che si propone di portare la lettura nei cortili e sulle piazze dei paesi, fuori dalle mura della cultura ufficiale, dunque, per stare in mezzo alla gente.

L'appuntamento di questa sera ruota intorno alla figura del Pordenone, il più famoso e considerato dei pittori friulani del Cinquecento, che fu collega di Raffaello e rivale di Tiziano e che proprio nella parrocchiale della frazione ha lasciato una delle sue prime testimonianze, con un ciclo di affreschi nell'abside. La serata si articola in una prima parte di letture a tema e musica a cura di Ortoteatro; a seguire, la visita guidata alle pitture del Pordenone a cura di Elisabetta Francescutti, storico dell'arte presso la Soprintendenza del Friuli Venezia Giulia.

L'appuntamento successivo è fissato per giovedì 10 luglio a Baseglia, sempre con inizio alle 21, sul sagrato della chiesa di Santa Croce. Protagonista della serata in quel caso sarà Pomponio Amalteo, che proprio del Pordenone fu allievo, genero ed erede artistico.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 08/07/2008

Messaggio Da diego il Ven 11 Lug 2008 - 23:54

SPILIMBERGO Lavora in un impianto udinese
Truffa al distributore Dipendente indagato
Spilimbergo

Tre dipendenti di due impianti di benzina della provincia di Udine, tra cui uno spilimberghese, sono finiti nel mirino della Guardia di Finanzia di Udine e della Procura della Repubblica per truffa aggravata nei confronti della Regione. A loro carico ci sarebbero 639 erogazioni virtuali di benzina agevolata, per complessivi 39.507, effettuate abusando di alcune tessere elettroniche in uso ai cittadini del Friuli Venezia Giulia. Oltre alle proprie, avrebbero usato anche quelle di familiari, conoscenti e della ignara clientela. Obiettivo, intascare l'ammontare degli sconti prodotti dalle situazioni truffaldine. Gli indagati sono G.S. di 34 anni, residente a San Daniele, e lo spilimberghese T.A. di 44 anni, operanti in un distributore dell'area collinare. Su una terza persona sarebbero ancora in corso accertamenti. Non risultano invece penalmente implicati i gestori dei distributori.

L'indagine, coordinata dal pm Claudia Finocchiaro, è stata condotta dal Nucleo di polizia tributaria delle fiamme gialle, che ha avviato gli accertamenti a seguito di una segnalazione e ha compiuto sia appostamenti che un'analisi dei tabulati riportanti i dati sull'utilizzo delle tessere elettroniche stesse.

In sostanza, gli indagati periodicamente "strisciavano" le tessere nell'apposita macchina in dotazione ai benzinai per l'erogazione del carburante agevolato, senza però fare il pieno alle auto. In questo modo intascavano i soldi che la Regione versa ai distributori per compensare la differenza tra il prezzo alla pompa e quello scontato in vigore sul territorio regionale. Tutto ciò a fronte di benzina mai venduta. La truffa sarebbe risultata particolarmente evidente nei casi in cui i litri erogati erano decisamente superiori alle capacità del serbatorio dell'autovettura cui si riferiva la tessera.

A seguito del decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Udine Paolo Lauteri, sono state cautelate le 5 tessere eletroniche utilizzate dagli indagati (di cui 2 apparterebbero allo spilimberghese). Pesanti le multe in cui potrebbero incorrere gli indagati. Le sanzione amministrativa, infatti, può arrivare fino a 165.153 euro.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 08/07/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum