Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

28/06/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

28/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:15

28/06/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 28/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:16

SPILIMBERGO Fra le novità varate dalla giunta c’è anche l’installazione di sette nuovi dissuasori di velocità
Viabilità, la rivoluzione del traffico
Cambiano i sensi di marcia e debutta il divieto permanente di sosta in tutto borgo Valbruna
Spilimbergo

Ci vorrà ancora qualche settimana, ma entro il mese di luglio dovrebbe partire la piccola rivoluzione viaria messa a punto dalla giunta Francesconi, un anticipo sul nuovo piano del traffico, che sarà affidato a un professionista esterno in un secondo momento (quello attualmente in vigore risale al 1992 e non è più considerato rispondente alle necessità di mobilità attuale).

I cambiamenti riguardano sia la sosta che la viabilità e consistono innanzitutto nel divieto di sosta permanente su tutto l'ambito di borgo Valbruna, ad esclusione del cortile interno del municipio, dove rimane in vigore la regolamentazione della sosta con disco orario di 60 minuti. Ma questo era già stato anticipato dal sindaco in una precedente occasione. Più conseguenze avrà invece il divieto di sosta su entrambi i lati di via Barbeano, nel tratto compreso tra l'incrocio di via Cavour e l'innesto su vicolo Concavo: si tratta di una zona a ridosso del centro che specialmente il sabato, in occasione del mercato settimanale, è letteralmente assediata dalle auto in sosta selvaggia, con grossi problemi per i residenti e per la sicurezza del traffico. Divieto assoluto di circolazione a tutti i veicoli a motore nel tratto orientale di corso Roma, da piazza Garibaldi a via Jacopo da Spilimbergo . altra novità di rilievo: sarà modificata la viabilità all'incrocio tra via Umberto I e via Cavour, in modo da consentire a chi giunge da via Umberto I di svoltare non solo a destra come ora, ma anche a sinistra, verso piazza San Rocco (manovra che ogni tanto viene compiuta per motivi di praticità da qualche autista, ma che ora è proibita).

Altro punto di spicco è la decisione di installare una serie di dissuasori elettronici di velocità (quei pannelli che segnalano i chilometri orari di tutti i veicoli in transito). Ne sono previsti sette sul territorio comunale. Ecco dove saranno collocati: in via Udine in corrispondenza della stazione della Polstrada; a borgo Navarons in direzione nord-sud; a Vacile sulla provinciale in direzione nord-sud; a Gaio in direzione nord-sud (ma ci si riserva di spostarlo nel vicino centro di Baseglia); due a Tauriano, in via Basaldella e in via Cavalleggeri di Saluzzo; a Barbeano in via Provesano (o in alternativa su via Hermada).

Fin qui i provvedimenti della giunta comunale. L'attuazione della delibera, però, richiede ancora qualche settimana, per provvedere alle attrezzature e alla segnaletica.

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 28/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:16

Prenderà il posto di De Anna
Craf, alla guida Francesconi
«Apriremo al territorio»
Renzo Francesconi, sindaco di Spilimbergo , è il nuovo presidente del Craf, il Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia. A nominarlo nei giorni scorsi è stato il Consiglio Direttivo del Centro di cui sono soci attualmente le Province di Pordenone e Udine, l'Università di Udine, il Consorzio universitario di Pordenone, i Comuni di Pordenone, Spilimbergo , Sequals e San Vito al Tagliamento, la Comunità Montana del Friuli occidentale e la società "Fratelli Alinari" di Firenze. La nomina di Renzo Francesconi che succede all'ex presidente della Provincia, Elio De Anna, ora assessore regionale, avviene alle soglie di uno degli appuntamenti caratterizzanti per l'attività del Craf, la grande e articolata manifestazione Spilimbergo Fotografia, che si aprirà fra il 5 e il 12 luglio, per concludersi nel mese di ottobre 2008. «Vogliamo impegnarci sin d'ora su un duplice versante ha spiegato il nuovo presidente del Craf - Il primo indirizzo è verso un radicamento sul territorio, attraverso la promozione di iniziative culturali ed espositive fortemente connesse alla realtà di riferimento del Craf. Il secondo, invece. è legato a una significativa apertura del Centro verso realtà culturali nazionali ed internazionali per promuovere in maniera ottimale l'attività espositiva, formativa e archivistica che da molti anni, e con indubbi riscontri, il Centro persegue, ma anche per valorizzare elementi di spicco delle realtà produttive regionali».I temi affrontati nell'edizione 2008 di Spilimbergo fotografia, che sarà inaugurato secondo calendari diversificati e troverà sede in molti spazi della pedemontana pordenonese, sono principalmente due: quello dei confini e quello della memoria. La manifestazione è promossa come sempre dal Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia, per il coordinamento scientifico di Antonio Giusa, con la Regione, la Provincia di Pordenone e la Comunità montana del Friuli occidentale. Sul tema dei confini il Craf ha voluto mettere a confronto il lavoro di affermati professionisti con quello dei giovani fotografi che studiano nell'Istituto Statale d'arte Sello di Udine. Il progetto di valorizzazione di giovani talenti fotografici continuerà inoltre con gli allievi dell'Accademia di belle arti di Venezia. I molteplici usi che della fotografia si fanno in ambito professionale ed artistico sono oggetto di Fvg 2008 che, dopo l'esordio dell'anno scorso, si conferma un'importante vetrina del panorama fotografico regionale. Ma il Craf proseguirà anche con la ricerca fotografica sul territorio. Questa volta in collaborazione con l'associazione La Città complessa vengono presi in esame i Paesaggi interposti del pordenonese. Il secondo percorso è quello segnato dalla memoria dei luoghi e delle persone.
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 28/06/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum