Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

22/06/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

22/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:04

22/06/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 22/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:05

BASKET - SERIE C
De Prophetis, largo al coach d'assalto
Spilimbergo

La Vis fa sul serio. Alla conferenza stampa di presentazione del nuovo coach Stefano De Prophetis, il presidente Stefano Maiorana illustra l'ambizioso progetto della stagione 2008/2009, del quale fa parte il nuovo allenatore. «Il cambio di panchina è stato traumatico - ha esordito Majorana - ma siamo convinti d'essere sulla strada giusta. Abbiamo un grande allenatore che ha sposato il nostro progetto». Maiorana ha annunciato le prime mosse: la Vis, che parteciperà al campionato con il nome di Graphistudio, ha presentato domanda di ripescaggio in C1 ed è stata inserita nella lista delle riserve. Subito un colpo di mercato: Maurizio Sguassero, centro che nella scorsa stagione giocava a San Daniele, sarà agli ordini di coach De Prophetis. Ufficiale anche la rinuncia al rinnovo di Da Ponte, in accordo con lo stesso giocatore.Il nuovo allenatore si è presentato con una massima orientale: «Anche il più grande dei viaggi - ha detto - comincia dal primo passo. E noi, passo dopo passo, cercheremo di fare un bellissimo viaggio». È apparso subito combattivo e sicuro di se l'ex tecnico di Corno: «Non importa se giocheremo la C Dilettanti o la C2, il nostro scopo è di allestire una squadra competitiva in entrambe le categorie. Ovviamente se partiremo da quella più bassa faremo un campionato con l'obiettivo di lasciare tutti gli altri dietro di noi, mentre se venissimo ripescati avremo come scopo quello di giocare un campionato dignitoso alla pari delle altre». Alle precise domande rivoltegli, su quali fossero i primi nomi inseriti nella propria lista dei desideri, De Prophetis non si è nascosto e ha dimostrato di avere le idee chiare. La nuova Graphistudio dovrà essere composta da 4 lunghi, 2 esterni e 4 piccoli. La cosa più importante, per il tecnico, è che qualunque giocatore indossi la maglia dei mosaicisti abbia le stesse motivazioni che muovono lui e la società. Al momento gli unici che faranno parte sicuramente del team sono i confermati Cominotto, Pivetta, Bagnarol e, appunto, il nuovo arrivato Sguassero. Molto probabile il rientro del giovane Geromecca, di ritorno dal settore giovanile della Snaidero. Ci sono buone possibilità per l'ingaggio di Cabas, con il quale gli spilimberghesi sono in trattativa.

Andrea Bruscia
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 22/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:05

Incontro con tutti gli amministratori
Sequals - Gemona affondo dei sindaci
«Basta perdere tempo, si proceda»
Pordenone

Dopo mesi di silenzio si torna a parlare della Sequals - Gemona. Ad occuparsene sono stati l'altra sera i sindaci di Spilimbergo , Travesio, Sequals, Castelnovo del Friuli, Clauzetto, Pinzano al Tagliamento e Forgaria, su invito del primo cittadino di Vito d'Asio, Vincenzo Manelli, promotore del confronto. Tre i dati emersi: l'assoluta priorità della realizzazione del by-pass di Lestans (per il quale ci sono alcuni milioni di euro co-finanziati dal Governo e dalla Regione che sono fermi da anni e la cui disponibilità non sarà eterna, sopratutto in tempi di tagli), la necessità di fare squadra con tutti gli enti locali coinvolti nel tracciato anche oltre il Tagliamento e l'appello alla Provincia di Pordenone affinché intervenga con urgenza per garantire, in attesa della strada a scorrimento veloce che dovrà decongestionare la Pontebbana, manutenzione e sicurezza alle attuali arterie della montagna pordenonese, che ora, a detta gli amministratori, scontano gravi carenze e comportano serissimi disagi alla popolazione.Tangenziale.Durante il summit è stato fatto il punto della situazione ed è stata ribadita la necessità di ultimare l'arteria fino a Gemona. Il sindaco di Sequals, Francesca Piuzzo, ha invece illustrato lo stato dell'arte sul primo tratto fino al cementificio di Usago, già finanziato, ma bloccato da diatribe con la Soprintendenza regionale ai beni ambientali. Un parere negativo sul tracciato che blocca la costruzione della tangenziale, sulla quale verrebbero dirottate le decine di camion che devono raggiungere la aree produttive di Travesio e Meduno.

Friuli unito.Gli amministratori di Forgaria e Spilimbergo hanno ricordato l'importanza del completamento di tutta l'opera e hanno evidenziato la valenza della stessa, che solca le province di Pordenone e Udine, riproponendo il coinvolgimento dei comuni interessati della Sinistra Tagliamento, per un'intesa comune a salvaguardia delle attività produttive della zona. «Tutti i presenti si legge in una nota hanno ribadito la necessità della realizzazione dell'opera e di giungere, in tempi brevi, alla cantierabilità del lotto Sequals - Lestans, manifestando nel contempo l'esigenza di ricorrere ai più alti livelli istituzionali per sbloccare la strada». Canta fuori dal coro il sindaco di Pinzano, Luciano De Biasio, che ha confermato le già note perplessità del passato su tracciato e impatto ambientale. «Si è, quindi, evidenziata la necessità di mobilitare il territorio si conclude il comunicato degli amministratori - rispetto alle più generali tematiche della viabilità, con riferimento al contesto territoriale dell'area nord orientale della provincia di Pordenone, mandamento spilimberghese, Val Cosa, Val d'Arzino e Val Tramontina.Provincia bocciata.Nello specifico è stata sottolineata anche la situazione ormai intollerabile nella quale viene lasciata la viabilità di competenza provinciale nei territori montani. L'intenzione dei sindaci è quella di ritrovarsi, anche con tutti gli altri Comuni della provincia di Udine, per definire un progetto strategico integrato per il territorio che successivamente dovrà essere istituzionalizzato con Province e Regione".

Lorenzo Padovan
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 22/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:05

SPILIMBERGO Nell’elenco delle opere la posa di mosaici e l’adozione di tavolini, sedie e attrezzature di qualità
Meno tasse a chi arreda il centro
Il Comune ha deciso di fare degli "sconti" a coloro che contribuiranno a renderlo più accogliente
Spilimbergo

Meno tasse a chi migliora l'aspetto del centro storico. È questa la proposta che l'amministrazione comunale ha avanzato nel corso di un incontro con commercianti ed esercenti. Obiettivo: abbellire il centro, in modo da offrire un'immagine turistica di Spilimbergo più interessante. Si tratta di una forma di collaborazione tra pubblico e privato, in quanto il Comune ha già messo in preventivo una serie di interventi di arredo urbano, che consistono soprattutto nella collocazione di nuove fioriere, come quella che da qualche giorno segna l'entrata nel Borgo Orientale, che così è diventato - a vedersi una specie di isola. Nell'elenco delle opere di riqualificazione del centro rientra anche la posa di alcune opere in mosaico agli ingressi principali della cittadina. Mosaici saranno collocati anche nello slargo antistante l'albergo Stella d'oro, uno dei punti di maggior traffico interno. In prospettiva futura, l'intenzione è di collocare alcuni mosaici anche nelle frazioni, in esecuzione di un progetto sviluppato con la Scuola Mosaicisti del Friuli diversi anni fa. E poi ci sono le opere pubbliche già programmate, che incidono anche sull'aspetto estetico del centro storico: in particolare la realizzazione delle corsie per pedoni e biciclette lungo il corso Roma Occidentale (due fasce in pietra di 90 centimetri ciascuna di larghezza) e la posa della nuova pavimentazione in ciottolato nei vicoli a Nord del corso stesso, tra via Manin e via Cisternini. Queste ultime due opere dovrebbero prendere il via fisicamente in settembre, dopo la conclusione delle manifestazioni agostane.

Detto questo, il sindaco Francesconi ha chiesto la collaborazione anche dei privati, in particolare degli esercenti. A quanti accetteranno di dotarsi di tavoli e sedie di qualità, l'amministrazione verrà incontro con alcune agevolazioni fiscali. «Vedremo di applicare sconti ha detto il primo cittadino sulle tasse di occupazione del suolo pubblico, a favore di quei locali che seguiranno le indicazioni di arredo urbano del Comune». L'obiettivo è di eliminare quelle postazioni di più basso profilo (panche e tavole di legno in stile sagra, per intendersi, oppure attrezzatura in plastica in stile giardino), per arrivare nello spazio di poco tempo a uniformare verso l'alto la qualità delle attrezzature, pur lasciando liberi gli esercenti di acquistare gli articoli che preferiscono.

Claudio Romanzin
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 22/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 2:05

IN BREVE
SPILIMBERGO

Esposizione a Palazzo Piva

(cr) A due passi da piazza Duomo, palazzo Piva rivive con la "Esposizione di dipinti di maestri del XX secolo", della collezione privata di Luigi Paolo Martina: nel complesso circa 300 pezzi di artisti friulani, raccolti pazientemente in trent'anni. La mostra è aperta liberamente la domenica mattina dalle 10.30 alle 12.30 (gli altri giorni su prenotazione).

SPILIMBERGO

Biblioteca chiusa

(cr) A partire da lunedì 30 giugno e per un periodo di tre settimane la biblioteca civica Partenio resterà chiusa, per consentire lo svolgimento degli interventi di messa a norma dell'impianto antincendio. La struttura riaprirà regolarmente il 21 luglio. I giorni di chiusura non entrano nel computo dei giorni di prestito e quindi per tutto il tempo sono sospese le sanzioni per il ritardo nella restituzione dei libri
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 22/06/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum