Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
Mar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
Sab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
Dom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
Mer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
Mer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
Dom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
Ven 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
Mer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
Sab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
Mar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

16/06/2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

16/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 1:50

16/06/2008
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16/06/2008

Messaggio Da diego il Mar 1 Lug 2008 - 1:50

Frequenti i furti di rame e metalli nelle strutture militari che il Demanio dello Stato ha ceduto alle Regioni
Caserme dismesse depredate
Malviventi vandali sfasciano gli edifici: bottini ingenti. Ladri nel mirino dei carabinieri
Caserme militare dismesse nel mirino di ladri e teppisti, attirati dalla prospettiva dei facili e consistenti guadagni. A lanciare l'allarme sono stati i Carabinieri di tutto il Friuli Venezia Giulia, ma in particolare quelli di Pordenone e delle stazioni della Pedemontana a partire da Spilimbergo . Il motivo? Diventano ogni giorno più frequenti le razzie commesse all'interno delle caserme dismesse che vengono quotidianamente depredate di rame e metalli, ma anche di altri oggetti di valore. Il risultato è un vero e proprio scempio. Per rubare il rame e i metalli, che quasi sempre si trovano nei fili elettrici che corrono all'interno dei muri delle caserme, i malviventi, armati di piccone, demoliscono le infrastrutture militari che, da alcuni mesi, non sono più di proprietà del Demanio dello Stato perché sono state trasferite nella disponibilità patrimoniale delle Regioni.

Negli ultimi quattro mesi i soli carabinieri di Spilimbergo hanno scoperto sette furti in caserme dismesse. Le razzie diventano 24 se si prendono in considerazione tutte le strutture militari non più operative del Friuli Occidentale e toccano quota 47 se l'analisi abbraccia l'intero territorio regionale.

Per questo motivo i Carabinieri di Spilimbergo , ma anche quelli di altre stazioni, hanno deciso di predisporre degli accurati servizi si sorveglianza - soprattutto notturni - intorno o nelle vicinanze delle caserme dismesse. A Spilimbergo a cadere in trappola, in tempi diversi, sono stati quattro distinti "topi di caserma". Gli ultimi in ordine di tempo sono stati Stefano Linusso, 51 anni; e Franco Barbarino, 52 anni, entrambi di Tolmezzo. Sono stati individuati mentre stavano rubando i fili elettrici in rame nell'ex caserma De Gasperi a Vacile di Spilimbergo . Per i due indagati, oltre all'arresto, c'è stato il processo per Direttissima. Consigliati dagli avvocati Franco Vampa e Pierluigi del Col hanno entrambi scelto di concordare la pena con il pm Daniela Bartolucci, patteggiando 6 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena.

I furti di rame nelle caserme abbandonate, ma analogo discorso vale anche per le fabbriche sono state chiuso, fruttano ingenti guadagni ai malviventi. Da quanto ricostruito nel corso di un'accurata indagine dei carabinieri in provincia di Pordenone, senza alcuna denuncia, i ladri dai furti di metalli si sarebbero messi in tasca oltre trecentomila euro. Prima delle caserme e delle fabbriche, i furti di rame avevano interessato le linee ferroviarie.

Roberto Ortolan
avatar
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 35
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum